3 DOMANDE

Una prof.ssa di geografia (scuola secondaria di primo grado), entra in classe e chiede ad una ragazzina se è preparata per l’interrogazione.

La ragazzina (certificata per dislessia,disgrafia e discalculia), risponde di no.

L’insegnante dice alla ragazzina che va bene e che la interrogherà la prossima lezione.

Un compagno dice alla prof.ssa che non è giusto che Elisa non sia interrogata, che è un’ingiustizia nei confronti degli altri studenti.

A quel punto, la prof.ssa dice davanti a tutta la classe che Elisa  ha un Piano Didattico Personalizzato, come se la ragazzina avesse chissà che cosa…

 

Io mi pongo qualche domanda…

Può un prof. dire davanti a una classe che un alunno ha un Piano Didattico Personalizzato?

Nel PDP che ha redatto il corpo docenti dove c’è scritto che l’alunna ha diritto alle interrogazioni programmate, perchè la prof.ssa ha chiesto alla ragazzina se era preparata per l’interrogazione?  Per metterla in difficoltà?

 

Advertisements