PARI OPPORTUNITÀ NON SIGNIFICA ETICHETTARE

In riferimento a LA LEGGE 170/2010 ESTESA ANCHE NEL MONDO DEL LAVORO

ho ricevuto più pareri favorevoli che non.

Tuttavia alcuni commenti a sfavore  della petizione, affermano che estendere la Legge 170 nel mondo del lavoro significa “etichettare ” in modo negativo le persone con Disturbi Specifici dell’Apprendimento.

A questo punto se non vogliamo etichettarli, togliamo anche la Legge 170 nella scuola.

Un ragazzo DSA sarà un lavoratore DSA, se non è tutelato, che futuro lavorativo potrà avere ?

Come potrà partecipare ai concorsi ?

Dobbiamo allargare i diritti che hanno ( non sempre ) a scuola anche in ambito lavorativo perchè possano esprimere il loro potenziale.

Un computer e una calcolatrice non bastano a compensare le difficoltà di questi ragazzi.

 

 

Advertisements